e mi, chìve

      3275.mp3

e mi, chìve a contàrte la mè storia
sqoàsi che, la contàss vàlghe

la mè storia

l’èi sol parole smissiotàde dai penséri
e la me fà vardàrme endré
ma mi no vöi
che la me usmàss tute le péste
e po’ me ‘nzópego’n de ciàcere, broènte
bolìfe, le fà sùbit carneval

e ti, ti che la scóltess
coi òci töi voltadi ‘n vèrs le stéle
tegnèndome par man
de dent

ma ‘ntànt vèn su la luna
da via oltra

Giuliano

ed io, qui

ed io, qui a raccontarti la mia vita | quasi, contasse qualche cosa | … | la mia vita | … | è fatta solo di parole aggrovigliate dai pensieri | e mi fa guardarmi indietro | ma io non voglio | che ripercorra il mio cammino | e poi mi inciampo | in chiacchiere, bollenti |  scintille, fanno subito Carnevale | … | e tu, tu che la ascolti | con gli occhi tuoi girati verso le stelle |  tenendomi per mano | dentro | … | ma intanto nasce la luna | oltre la valle

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

image_pdfimage_print

1 commento su “e mi, chìve

  1. Da Facebook:

    Angela Andreoli

    e intanto nasce la luna,oltre la valle..stasera solo un occhio di luna in mezzo ai tetti e velata dalle nubi…ma basta chiudere gli occhi e posso immaginare quella luna oltre la valle…notte serena 🙂

    Claudio Gottardi

    qualcos la conta , se no no la conteresti 🙂 Brao!

    Angela Andreoli

    pensa se fosse fatta solo di parole aggrovigliate a pensieri!!Invece la racconti e le parole si dipanano e i pensieri scorrono fluidi :-))

    Anna Schettini

    quasi si sentono questi pensieri che sono come il rumore dei passi su strade notturne, ma non c’è la voce, forse un sentire “altro”, qualcosa che la luna nascente protegge..nel silenzio..

    Daniela Corolaita

    Sai… è questa la poesia… trasmettere agli altri le tue emozioni, la tua tristezza, il tuo non volere guardati dentro, quando invece sei costretto a farlo, riuscire a ricamare la tua vita su di un foglio bianco… donando la tua anima… in pochi attimi!

    Massimo Molinari

    sarà che a mezzanotte si chiudono gli occhi e si apre il cuore… sarà che è bella… sarà… ma mi ha emozionato. gute nacht!

    Luciana Tosi

    Si, ci hai raccontato qualche cosa che non è solo tuo, è nostro, la nostra vita è fatta di parole aggrovigliate dai pensieri….Dobbiamo guardare avanti, ma il passato ci appartiene. Come ogniuno di noi nel cammin di nostra vita, si cammina a fatica…si inciampa…e ci si rialza…è naturale, ma quel carnevale, quella luna…sono respiro vitale.

    Andrea Brugnara

    La luna, più vicina alla terra delle stelle lontane e indifferenti illumina il cammino…

    Carla De Muner
    bellissima…! Invidio chi riesce a trasmettere queste emozioni… OIBO’

    Alex Zancanella

    Eppur sempre mi domando come la poesia possa con così aulico accento descrivere l’affascinazione della vita nelle sue forme e le frustrazioni con le gioie, entrambe ovvie conseguenze. Eppur sempre non ne cavo risposta; alla fine esistono solo poesie belle o poesie brutte, o magari nemmeno quello è il discorso. Da buon decadentista non posso che ammettere l’inferiorità poetica dell’oblio rispetto all’affascinazione, e pur difendendola poichè segno indelebile d’una certa strutturazione vitale propria, resto meravigliato quando qualcuno riesce ad espandere potenza gioiosa dalla frustrazione.

    Guido Comin

    Mi meraviglio ogni volta di fronte alle grandi emozioni che riescono a regalarmi le tue poesie, Diaolin, nonostante siano in un linguaggio non mio, benché a me comprensibile quasi al 100%. (Ti ho mai detto che sono vissuto a Povo per 2 anni?)

    Lucia Brugnara

    Chissà…forse ognuno di noi ha dentro la propria storia che aspetta solo di esser liberata…chissà….

    Fulvia Villi ‎

    “tegnèndome par man de dent” mhhhhhhh me pias!!!!

    Giovanna Zanol

    “ma mi no vöi
    che la me usmàss tute le péste
    e po’ me ‘nzópego’n de ciàcere, broènte
    bolìfe, le fà sùbit carneval”… tutti noi pensiamo alla nostra storia, a volte riportarla in superficie non è facile, ma poi inevitabilmente condiziona le nostre scelte! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available