canzon…

      4490.mp3

se po’ negùn vorà cantarla sta canzon
te strucherò ‘n te ‘n bal de na poesia
lassàda sgolar alta sora i zìrmi
endoche, ‘n vèrs al vènt,
saràs tut la mè storia
amor
che me ‘mbarlùmes l’ànema de sol
e te la sofierò ‘n na recia pan pianin
par ‘mpituràrte ‘l cör coi ‘nsògni mèi
sugando gio na làgrema de nùgola
da le tò gàlte
röse ‘mprofumade
come che ‘n menùt sol fus lònch na vita
robandoghel al tèmp che ‘l core ‘n dré
cetàndo la mè sé bagnando i làori suti

Giuliano

canzone

se poi non vorrà cantarla nessuno questa canzone | ti stringerò nella danza di una poesia  | lasciata volare alta sopra i cirmoli | dove, in direzione del vento, | sarai tutta la mia storia | amore | che mi abbagli l’anima col sole | te la sussurrerò piano piano in un orecchio | per colorarti il cuore coi miei sogni | asciugando una lacrima di nuvola | dalle tue guance | rose profumate | come un minuto solo fosse lungo una vita | rubandolo al tempo che corre all’indietro | quietando la mia sete bagnando le labbra arse

 

 

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

image_pdfimage_print

4 commenti su “canzon…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available