This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Fri Aug 23 7:32:38 2019 / +0000 GMT

vìo...


me sento 'n trà i cavèi
en refol sut
che 'l core su le fìzze de la pèl
lassando che 'l sia 'n sgrìsol
qoél pensér che smàca fìss

po' sota i pèi 'na nùgola
pù mìza
usmàr grìs de 'na poza pestolàda
e sbrìnze che 'mpazòlda braghe bianche
cosèndo 'n ségn, repèz da sabo s'cèt

ma l'àrfi 'l me soléva för da nòt
bolìfe rosse
verén che core 'n lònga 'i dì pu mèi
e nàse  'n sol balèch de dent
'n de 'l pèt che è tut sfrizóni e  'l par boìr

e 'l cör l'é na coltrìna repezàda

Giuliano

vivo...

mi sento tra i capelli | un refolo asciutto di vento | che corre tra le pieghe della pelle | lasciando che sia un brivido | il pensiero che rintocca profondo | poi sotto i piedi una nuvola | fradicia | segno grigio di una pozzanghera calpestata | e spruzzi che sporcano pantaloni bianchi |  cucendo un segno, rattoppo da sabato, schietto | ma il respiro mi fa rinascere da notti | faville rosse | veleno che corre a lato dei giorni più miei |  e nasce un sole informe dentro | al petto pieno di fitte che sembra ribollire | ed il cuore è una tendina rammendata
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com