This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Tue Sep 22 17:02:52 2020 / +0000 GMT

làori de ràsa



se 'mponta la sera sui làori de ràsa broènta

i 'ntacola 'nsògni de ti che me còntes

de nòt embriàghe de stéle a martèl

che le sbùsa 'l celór dei me passi

de zìfoi de grìll che le córe sul trào

a cercarse 'l sò amor scondù al gréo de la sera

de sgaùse reson svoltolàde dal vent 'n de paròle

le par brèghei dal rìo, le desmissia la val

pò, spavènt, ciùta 'n sgiànz

primavéra, doman

Giuliano

labbra di resina

si trattiene la sera sulle labbra di resina calda | avvicinano sogni di te che mi parli | di notti ubriache di rintocchi di stelle  |  che bucano il soffitto sui miei passi | di fischi di ghiri che corrono sul trave | a cercarsi l'amore nascosto nel greve della sera | di vacue ragioni capovolte dal vento in parole | sembrano urla dal fiume | risvegliano la valle | poi, timido, fa capolino un raggio di sole | primavera, domani

 

 

Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. MS Word saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com