B

bàba sf. – dicesi di donna chiacchierona.

babào s.m. – mostro immaginario che si nomina per spaventáre i bambini.

babàr = vr. – chiacchierare.

babaról = loc. – a babaról a cavalluccio.

Bàbi = soprannome di famiglia a Cembra.

babilòi = loc. – a babilòi a cavalluccio.

babilònia = s.f. – confusione.

babón = s.m. – dicesi di uomo ciarlone.

bacàn = s.m. – contadino benestante; anche persona rozza.

bacàn = s.m. – baccano, chiasso.

bàcari = s.m. pl. – punti vinti al gioco.

Bàchera = soprannome di famiglia a Sovér.

bachét = s.m. – bacchetta

bachetàde = sf. pl. – bastonate

bachetèl = s.m. – bacchettina; panione per uccelli; fig. sigaretta di tabacco comune.

bachetón = s.m. – panione.

bacilàr = vr. – vacillare, tremare; vaneggiare; cfr. anche sbacilàr.

bacuchè = s.m. – chiosco, baracca.

badàr = vr. – badare, vigilare; cfr. anche abadàr.

badésa = s.f. – dicesi di donna petulante, intrigante e saputella; cfr. anche comanderésa, e comarésa.

badìl = s.m. – vanga.

badòc = s.m. – gruppo di case.

Badói = soprannome di famiglia a Sovér.

baf = s.m. -baffo; sènza dìr baf senza proferir parola.

Bàfi = soprannome di famiglia a Cembra.

bagherle = s.m. – baroccino, baghero; enanzi col bagherle, tirare avanti.

bagi = s.m. pl. – fagiuoli sgranati freschi.

bagia = s.f. – bazza.

bagia = s.f. – fortuna.

bagia = s.f. – bacca.

bagiana = s.f. – baccello di legume; bagiana de acaz siliqua dell’acacia.

bagianada = s.f. – baggianata, sciocchezza.

Bagianei = soprannome di famiglia a Sover.

bagilon = s.m. – arconcello.

bagiol = s.m. – baccello; dicesi di uomo basso e tozzo; piccola quantità.

bagn = s.m. – bagno.

bagnar = vr. – bagnare; fare un brindisi per inaugurare una cosa nuova; bagnarse ’l bec bere un sorso.

bagol = s.m. – deposito di fumo e saliva nel cannello della pipa.

bagola = s.f. – bacca; caccola; fandonia.

bagolar = s.m. – bagolaro (Celtis australis) il legno è impiegato per fabbricare manici per fruste.

bagolar = vr. – tremare; tremolare; ciarlare.

bagolina = s.f. – bastoncino flessibile.

bago1òn = s.m. – dicesi di un fanfarone, bugiardo.

bagonghi = s.m. – uomo piccolo.

bagoz = s.m. – uomo basso grasso, ragazzo piccolo.

baiar = vr. – abbaiare; chiacchierare.

baila = s.f. – balia.

baioc = s.m. – baiocco, soldo.

Baisiston = top. – Weissestein (ora Pietralba), localita del comune di Monte San Pietro, ove si trova l’omonimo Santuario.

bait = s.m. – casolare, baita di legno (poggiante su di una base in sassi), usata come ricovero di persone animali e attrezzi durante l’alpeggio.

Bait = maso a Piscine.

baitel = s.m. – capanno di legno.

Baito = soprannome di persona a Piscine.

baiz = agg. e s.m. – netto, pulito, «al verde».

Baiza = soprannome di famiglia a Sover.

bal = s.m. – ballo.

bala = s.f. – sbornia.

bala = s.f. – palla; boccia; de bala velocemente; al pl. bale testicoli; for de le bale fuori dai piedi.

bala = s.f. – bugia.

balandra = s.m. – dicesi di uno scostumato e fannullone; scapestrato.

balanza = s.f. – bilancia.

balanzana = s.f. – coperta di lana, valenzana, cosi denominata da Valenza (Spagna) luogo di provenienza.

balanzin = s.m. – bilancino del carro.

balarina = s.f. – batticoda, cutrettola; cfr. anche baticoa.

balarina = s.f. – ballerina; contusione aggravata da una sacca di umore ristagnante sotto la cute.

balcon = s.m. – balcone, davanzale.

balconare = s.f. pl. – balconate, finestroni del campanile.

baldachin = s.m. – baldacchino.

baldanzos = agg. – baldanzoso.

baldresca = s.f. – lettiera; cassone a letto rettangolare con o senza copertura. Quello dei bambini (cariola) era scoperto e montato su rotelle perchè scorresse sotto il letto matrimoniale; cfr. anche valdresca.

balec = agg. – informe, contorto, distorto (nella mente).

bale de neo = s.f. pl. – pallone di maggio (Viburnum opulus).

balenc’ = agg. – sbilenco; cfr. anche sbilenc e balengo.

balengo = agg. – sbilenco; storto, di mente distorta; cfr. anche balenc’ e sbilenc.

baletoni = s.m. pl. – pallini da caccia di grosso calibro.

balinazi = s.m. pl. – pallini da caccia di grosso calibro.

balini = s.m. pl. – migliarini, pallini minuti da caccia.

baloc = s.m. – sasso.

balon = s.m. – sbornia.

balon = s.m. – pallone, specialmente quello per il gioco del calcio; masso; scroto.

balon = s.m. – bugiardo.

balordo = agg. – balordo, intontito, che non ha la mente lucida; dicesi anche di cosa o merce irregolare.

balos = agg. – drittone; balordo, persona da cui bisogna guardarsi.

balot = s.m. – sasso tondo; ciottolo.

balota = s.f. – pallina; ballotta; al pl. balote palline; spec. le palline di terracotta usate dai ragazzi per il gioco delle buSate; calici dei fiori di patata.

balotole = s.f. pl. – palline, dolci casalinghi.

balsem = s.m. – balsamo.

balustri = s.m. – balaustra.

balza = s.f. – balza, falda, orlo della gonna.

balzan = agg. – stravagante, balzano.

bambin = s.m. – bambino; come ’n bambin, bello, fresco, pulito.

Bambinel = s.m. – Gesù Bambino.

bampa = s.f. – vampa; siccità.

banc = s.m. – banco.

banca = s.f. – panca; banca dala paia trinciafieno a panca; banca da spona cassapanca, panca con schienali e braccioli.

banca = s.f. – gran quantità; ammasso; catasta; banca dal pan negozio di panettiere; banca de gent moltitudine; banca de soldi gran quantità di soldi.

bancal = s.m. – davanzale.

Bancheri = soprannome di famiglia a Sover.

banchet = s.m. – bancarella; scaffale; deschetto del calzolaio.

bancheta = s.f. – piccola panca poggiapiedi; seggiolino per i bambini.

banda = s.f. – banda musicale.

banda = s.f. – latta.

banda = s.f. – lembo, lato, luogo.

bandar = s.m. – lattoniere.

Bandari = soprannome di famiglia a Cembra.

bandera = s.f. – bandiera; dicesi anche di persona volubile.

bandiSiòn = s.f. – imbandigione, gran pranzo.

bando = s.m. – bandita; tor bando prender congedo; pan de bando pane a ufo, a tradimento.

bandon = s.m. – bidone di latta; lamiera.

bao = s.m. – baco, insetto, verme; mostro immaginario; pl. bavi; so ben mi de bao non so niente; bao, bao, sete espressione scherzosa per divertire i bambini (si pronuncia nascondendo il volto con le mani e scoprendolo improvvisamente).

baoSia = s.f. – bugia; cfr. anche boSia.

baoSiadro = agg. – bugiardo; cfr. anche boSiadro.

baraba = s.m. – malfattore.

barabeco = s.m. t. inf. – diavoletto.

Baraca = soprannome di famiglia a Sover.

baraca = s.f. – baracca in legno; abitazione in cattive condizioni; trasl. gozzoviglia, baldoria.

baramina = s.f. – barra in acciaio, lunga fino a quattro metri (impiegata per fori da mina).

baraonda = s.f. – baraonda, allegria disordinata, confusione.

baratar = vr. – barattare, contrattare.

barba = s.m. – zio; scapolo.

barba = s.f. – barba; noia; se far la barba radersi la barba; ghe far la barba; far meglio di qualcuno; en barba de a dispetto di; barbe de formentac’ barbe delle pannocchie di granoturco.

barbacagn = s.m. – barbacane; muro di rinforzo; contrafforte.

barba de bec = s.m. – barba di becco (Tragopogon pratensis).

barbagian = s.m. – barbagianni.

barbana = s.f. – mostro immaginario che si nomina per intimorire i bambini.

barbanzol = s.m. – bargiglio; mento; pappagorgia.

barber = s.m. – barbiere.

Barbera = n.pr. – Barbara.

barbon = agg. – barbuto.

barbon = s.m. – barba di grandi dimensioni.

barboz = s.m. – mento.

barc = s.m. – barca; imbarcazione; nave.

barcela = s.f. – recipiente usato dai muratori per la malta; bidone per il trasporto a spalle del latte.

bardela = s.f. – serratura; nottolino.

barea = s.f. – ripugnanza provocata da una cosa disgustosa.

barela = s.f. – barella, cassa o tavola appoggiata a due stanghe, usata per il trasporto di terra, malta e simili; barela de la grasa barella per il trasporto del letame; anche macchina sgangherata.

baret = s.m. – berretto; el spiza ’l baret si pavoneggia, fa il bellimbusto.

bareta = s.f. – berretto con visiera; mal de la bareta malattia che colpisce le mucche il cui cuore si avvolge in una pellicola.

Bareti = soprannome di famiglia a Cembra.

baretin = s.m. – berrettino; basco.

baril = s.m. – barile per il trasporto del vino.

bariSel = s.m. – bariletto, fusto in legno per vino od acqua; bariSel dai agri bariletto per il siero del latte.

bariSela = s.f. – barilotto, recipiente di legno o di metallo per il trasporto, a spalla, del latte.

Barlini = soprannome di famiglia a Sover.

baruc = s.m. – berretto.

bas = agg. – basso; giò en la basa nel meridione; basi de dre ingenui, tonti.

baSar = vr. – baciare, cfr. anche baSeme el cul me ne infischio (espressione di chi, di fronte ad un attacco verbale non è in grado di rispondere a tono); cfr. anche boSar.

bascarel = agg. – di bassa statura.

basel = s.m. – arnia; (cfr. anche vasel).

baSilic = s.m. – basilico (Ocimum basilicum).

baSin = s.m. – biscotto casalingo, di forma rotonda.

bast = s.m. – basto.

basta = s.f. – imbastitura, cucitura a punti lunghi e radi.

basta = inter. – basta!

bastar = vr. – bastare; en fin che basta in abbondanza.

bastarda = s.f. – foro da mina, praticato dal basso verso l’alto.

baster = s.m. – sellaio.

Bastian = n.pr. – Sebastiano.

baston = s.m. – bastone.

bastonada = s.f. – bastonata, percossa.

bastonar = vr. – bastonare, castigare.

bata = s.f. – ovatta, cotone, bambagia; tegnir en la bata allevare nella bambagia.

bataria = s.f. – batteria, cianfrusaglia, insieme di cose in genere.

batedel = s.m. – battacchio, battiporta, saliscendi di chiusura di porte o finestre (in certi casi è possibile aprire la porta dall’esterno, tirando semplicemente una corda legata al saliscendi).

bategiar = vr. – battezzare; pp. bategià.

bategio = s.m. – battesimo; cfr. anche bateSem.

batem = s.m. – pila per l’acquasanta nel battistero.

baten = s.m. – tipo di gioco a carte.

bater = vr. – battere, bussare, colpire, sbattere, trebbiare a mano con il coreggiato; combattere; scrivere; bater ente ’n posto frequentare un luogo; bater el so Martin insistere nelle proprie idee; bater la diana essere di cattivo umore; bater la fistera essere di cattivo umore; bater la stiriana essere di cattivo umore; bater la traibera avere la luna.

batefem = s.m. – battesimo.

baticoa = s.f. – batticoda, ballerina, cutrettola; cfr. anche ziri ziri.

baticor = s.m. – batticuore.

baticulate = s.m. – batticulo, falde dell’abito maschile a coda; frac.

batidor = s.m. – colui che trebbia col coreggiato.

batipani = s.m. – battipanni.

Batiste = soprannome di casati a Piscine.

batocio = s.m. – battaglio.

batola = s.f. – battola, tabella, strumento usato nella Settimana Santa; cfr. anche gragola; ragola; renela.

batola = s.f. – ciarla.

batola = s.f. – saliscendi, rudimentale chiusura per porte: la batola è costituita da una piccola spranga di legno che si muove dal basso all’alto, all’interno della porta. Si può aprire dal1’esterno tirando uno spago legato alla spranghetta. Quando ci si chiude in casa, lo spago viene ritirato all’interno della porta; cfr. anche ciavarol.

batola = agg. f. – di donna ciarlona.

batolar = vr. – chiacchierare; mormorare.

batolò = s.m. – chiacchierio.

batolon = agg. – ciarlone.

Battisti = cognome.

batù = agg. – battuto; frequentato; batù da le disgrazie perseguitato dalle disgrazie; batù dal sol sferzato dal sole, solatio.

batuda = s.f. – battuta di spirito.

batuda = s.f. – soglia, parte della soglia ove si arresta il battente.

batuda = s.f. – rimessa in gioco della palla.

bauco = agg. – scemo, grullo, tonto.

baul = s.m. – baule.

bauta = s.f. – grullo, tonto.

baute = s.f. pl. – nuvolette.

bautole = s.f. pl. – nuvolette.

bava = s.f. – bava, sbavatura.

bava = s.f. – cordicella sottile e forte; parte finale della lenza.

bavarol = s.m. – bavaglio, bavaglino.

bavi dala lum = s.m. pl. – lucciole.

Bazanela = cognome.

bazecole = s.f. pl. – bazzecole, bagatelle.

bazeda = s.f. – secchia di legno.

bazegar = vr. – frequentare, bazzicare.

bazeghe = s.f. pl. – bazzecole; cianfrusaglie; masserizie; attrezzi da lavoro in genere.

Bazi = soprannome di famiglia a Sover.

bazina = s.f. – teglia.

bazòn = s.m. – bigonciolo; secchio di legno; recipiente di zinco con due spallacci usato per il trasporto a schiena del latte; vaschetta per 1’acqua, usata dall’arrotino.

beata = agg. f. – falsa bigotta.

bebirol = s.m. – poppatoio, abbeveratoio.

bec = s.m. – becco; cocca, lembo; cantuccio, filone di pane; lingua mordace; meterghe ’l bec mettere bocca, intromettersi; bechi dela stroza e montinela branche (parte anteriore curva degli scivoli) della slitta da carico.

bec = s.m. – capro; becco; orzaiolo; cfr. anche boc’; nar al bec dicesi degli ortaggi quando spigano; bec furlan strambo, pazzerello.

bec’ = s.m. – schifo, ripugnanza; cfr. anche barea.

becacia = s.f. – beccaccia.

becacin = s.m. – beccaccino.

becada = s.f. – puntura di insetto; imbeccata.

becament = s.m. – beccamento; colpo di becco.

becar = vr. – beccare, pungere; pigliare; sorprendere; becar via carpire.

becar = s.m. – macellaio.

becara = s.f. – moglie del macellaio.

becaria = s.f. – macelleria.

bec da ofel = s.m. – erba pignola (Sedum acre).

becher = agg. – linguacciuto, insolente.

becher = s.m. – tarlo degli alberi.

bedò1 = s.m. – betulla (Betula alba).

bega = s.f. – bega, lite, contrasto.

begar = vr. – litigare; sgridare, redarguire; che ve beghesao che vi litigaste.

begarol = agg. – rissoso.

beghel = s.m. – gufo reale.

begheli = s.m. pl. – urli, grida; cfr. anche bregheli.

beghenate = s.f. pl. – canti sacri serali per il tempo natalizio; canzoni augurali eseguite sotto le finestre il giorno dell’Epifania, per auspicare la felicità e la prosperità sui padroni di casa. Chi intonava tali canzoni riceveva in compenso ogni sorta di dono; pertanto beghenate sono anche doni dell’Epifania vinti da chi pronuncia per primo la formula augurale: bondì le vose beghenate a mi.

bel = agg. – bello; aver bel vivere agiatamente e felicemente; sta chi l’e bela questa è bella, questa è grossa; en bel laoro un gran lavoro, un lavoro fatto bene; star su bel star ritto; l’e na bela e una bella donna, una bella casa; bel e bon bello e buono, capace di ogni azione; bel e che quasi; bel e gnènt quasi niente; vegnir a le bele, venire alla resa dei conti, capitare a proposito.

beladona = s.f. – belladonna (Atropa belladonna); estratto di belladonna.

belet = s.m. – miscela di aceto, sale, farina di granoturco, usata per lucidare rami e bronzi di cucina; belletto cosmetico.

beline = s.f. pl.- belline; far le beline sul mus avere il miele in bocca e il coltello dietro la schiena.

Belo = soprannome di famiglia a Sover.

belotin = agg. – belloccio.

ben = s.m. – bene; voler ben amare; star ben essere in salute; la ghe sta ben gli sta bene, se 1’e meritata; ben mes ben messo, robusto; en ben un favore; ben bene, per confermare o concludere, tagliando corto, o per rafforzare il significato.

bena = s.f. – civea, gran cesto di vimini.

bendar = vr. – bendare.

benedet om = loc. – pover’uomo.

benedir = vr. – benedire; va fate benedir vai alla malora; p.p. benedì benedetto.

beneficiat = s.m. – beneficiato (perlopiù a favore del prete).

benel = s.m. – corbello, cesto di vimini.

Beni = n.pr. – Beniamino.

benon = avv. – benone, benissimo.

benservì = s.m. – benservito.

benvoler = vr. – benvolere; nella loc. se fa ben voler farsi voler bene, farsi stimare.

beorar = vr. – abbeverare le bestie.

beoron = s.m. – beverone per gli animali.

Bepelata = soprannome di casata a Piscine.

Bepi = n.pr. – Giuseppe; anche Bepo, Bepat, Bepet, Zep, Jofef, Bepone e Giofef.

bergnif = agg. – cattivo, crudele, scaltro.

berichin = agg. – birichino, furbetto.

berlichete = s.m. – diavoletto.

berlingagio = s.m. – festicciola animata; carnevalata.

Bernart = n.pr. Bernardo.

bernocol = s.m. – bernoccolo, protuberanza, escrescenza; attitudine per q.c.

bersaliera = s.f. – dissenteria.

Berta = n.pr. – Alberta; no l’e pu el temp che Berta filava non è piu la cuccagna.

Berto = n.pr. – Alberto.

besa = s.f. – pecora; voce di richiamo per le pecore.

bespa = s.f. – vespa.

bespar = s.m. – vespaio, favo; agglomerato di foruncoli.

bespro = s.m. – vespero.

bestiam = s.m. – bestiame, animali domestici.

bestie = s.f. pl. – bestie, animali domestici.

bestiema = s.f. – bestemmia.

bestiemador = s.m. – bestemmiatore.

bestiol = s.m. – bestiola; bambino vivace.

Beta = soprannome di famiglia a Cembra.

betonega = s.f. – erba bettonica; persona intrigante e chiacchierona.

bever = vr. – bere, p.p. bevù; bever a cuco bere 1’uovo fresco, succhiare; da bever bibita, in genere.

bevirol = s.m. – poppatoio; cfr. anche bebirol.

bevù = agg. – ubriaco.

bevuda = s.f. – bevuta.

bezeghi = s.m. pl. – soldi, quattrini, danari.

bezi = s.m. pl. – soldi, quattrini, danari; bezi o vita, paneia o tripa ingiunzione minacciosa analoga a «o la borsa o la vita».

bialais = agg. – misero, povero, gramo.

bianc = agg. – bianco; bianc come na stracia pallidissimo.

bianca = s.f. – albume.

biancar = s.m. – sorbo di monte (Sorbus aria); cfr. anche bianeara.

biancara = s.f. – sorbo di monte (Sorbus aria).

biancaria = s.f. – biancheria; biancaria dal pont corredo della sposa.

Biancati = soprannome di famigIia a Piscine.

biaSimar = vr. – biasimare; fare della maledicenza, sparlare.

BiaSibri = cognome.

biava = s.f. – biada, avena.

bibi = s.f. t. inf. – bevanda.

bibia = s.f. – bibbia; lungaggine; dicesi di cosa tediosa o di persona pigra.

bibiar = vr. – chiacchierare a lungo noiosamente.

bibilato = s,m. t. inf. – bevanda di latte.

bibion = agg. – chiacchierone; brontolone.

bibit = s.f. t. inf. – automobile.

bicer = s.m. – bicchiere, il contenuto di un bicchiere; (dimin. bicerot).

bicher = s.m. – bicchiere, il contenuto di un bicchiere; (diminutivo bicerot).

bicera = s.f. – bicchiere.

bicherin = s.m. – bicchierino.

bicoca = s.f. – bicocca, stamberga.

biesta = s.f. – piota, zolla muschiosa; cfr. anche blesta.

biestema = s.f. – bestemmia.

biestemador = s.m. – bestemmiatore.

biestemar = vr. – bestemmiare.

biete = s.f. pl. – foglie di bietola.

bif e bof = voce onomatopeica colpo su colpo.

bifilirun = s.m. – paternale.

bifolco = s.m. – villano, furbone, monello.

bigher = s.m. – dirupo pericoloso; pendio scosceso.

bigol = s.m. – verme; pene.

bigoli = s.m. pl. – spaghetti.

bila = s.f. – bile, ira; cfr. anche fel.

biliet = s.m. – biglietto.

bina = s.f. – striscia di terra fra due solchi; filare; forma di pane, composta da due coppie di pani uniti; eser for en cima ala bina avere esaurito tutte le energie.

bina e molinèl = loc. – combinazione nel gioco del filetto (tria) che consente di vincere con facilità; qualsiasi affare che sia facile e redditizio.

binanza falsa = s.f. – gravidanza isterica; aborto naturale.

binar = vr. adunare, raccogliere, prendere, pigliare; el m’a binada en te i braci mi ha abbracciata; binar a una unire, mettere insieme, raccogliere in un sol fascio; binar ent id.

binarol = s.m. – tridente per eseguire i solchi da semina delle patate e del granoturco.

binarola = s.f. – graticcio.

binda = s.f. – binda, argano.

bindela = s.f. – sega circolare a nastro.

binderi = s.m. pl. – masselli, elementi di cordonata.

bindolar = vr. – abbindolare, raggirare, ingannare.

Bino = n.pr. – Albino.

binocol = s.m. – binocolo, cannocchiale

biot = agg. – povero; privo di companatico; schietto, semplice.

birba = s.m. – dicesi di persona arzilla, vivace e spavalda; de birba ristabilito, in salute.

biroc = s.m. – biroccio, barroccio.

birol = s.m. – vinello.

biroldo = s.m. – vinello.

bis = s.m. – biscia, serpe; bruco in genere.

biSaca = s.f. – bisaccia, borsa; misura per aridi, corrispondente ad un quintale, circa.

biSar = s.m. – pisello; pianta di pisello, pisellaia; cfr. il proverbio: chi che vol en bon bifar / el con meterlo el mes de febrar.

biSara salvadega = s.f. – pisello dei prati (Lathyrus pratensis).

bisbanda = s.m. – scavezzacollo.

bisbetega = agg. f. – bisbetica.

bisbili = s.m. – pettegolezzo malevolo.

biscot = s.m. – biscotto.

biSegar = vr. – affacendarsi senza risultato; cfr. anche sbiSegar,

biSegol = s.m. – bisegolo, arnese del calzolaio.

biSest = agg. – bisestile; an biSest, ogni mat el fa ‘l so gest.

biSi = s.m. – piselli; cfr. piSei.

bislac = agg. – bislacco.

bislonc = agg. – bislungo.

bisnon = s.m. – bisnonno.

biSo = agg. – bigio.

biSogn = s.m. – bisogno; necessità corporale.

biSognar = vr. – abbisognare, necessitare.

biSognos = agg. – bisognoso.

bisol = s.m. – piccola biscia; verme; bruco; acaro; tarlo; bisol de la tera lombrico.

biSon = s.m. – bisogna.

biSont = agg. – bisunto.

Bistechi = top. a Piscine di Sover.

bitole botole campanele = s.f. pl. – zafferano bastardo (Crocus vernus, Crocus biflorus).

bizar = agg. – rubicondo, prosperoso, pieno di salute.

bizaro = agg. – bizzarro, stravagante.

bizefe = nella loc. a bizefe, a bizzeffe, in gran copia; nar a bizefe andare a gonfie vele, camminare ondeggiando.

blaga = s.f. – boria, spacconata, superbia.

blagòn = s.m. – spaccone, borioso, vanitoso.

blenderna = s.f. – donna sciatta e trasandata.

blesta = s.f. – piota, zolla muschiosa; cfr. anche biesta.

bloc = s.m. – blocco, masso.

blonf = voce imitativa del tonfo.

blu = agg. – blu; en fin blu dala rabia, imbestialito.

bo = s.m. – bue; al pl. boi.

boa = s.f. t. inf. – dolore fisico; cfr. anche bua.

boacia = s.f. – sterco bovino.

boal = s.m. – canalone di montagna, scivolo entro cui si fanno slittare a valle i tronchi d’albero, risina; frana terrosa in una valletta ripida.

bobo = s.m. t. inf. – bue.

boboda = s.f. t. inf. – mucca.

bòc’ = s.m. – becco; orzaiolo.

boca = s.f. – bocca; de bona boca dicesi di persona che mangia con avidità; el me piaSe ala boca mi fa gola, ma non posso mangiarlo.

bocaiola = s.f. – erpete; cfr. anche bocarola.

bocal = s.m. – orinale; boccale.

bocara = s.f. – cocchiume; tappo del cocchiume.

bocarola = s.f. – erpete.

boche de leon = s.f. pl. – bocche di leone (Anti rhinum majus).

bocher = s.m. – apertura, varco nel recinto dei campi; finestrella, priva di vetro, nei solai.

bocheta = s.f. – bocca del forno.

bochin = s.m. – bocca piccola e aggraziata; imboccatura; cannellino per fumare.

bocia = s.f. – boccia (specie quella usata per il gioco o per rammendo); vaso panciuto per lumiera. bocia = s.m. – ragazzo.

bociarda = s.f. – pestello; tipo di martello usato dai lapicidi.

bocion = s.m. – campanaccio delle mucche.

bocolica = s.f. – vettovaglia.

bocon = s.m. – boccone; boccone avvelenato; bocon de la creanza 1’ultimo boccone, lasciato per educazione dall’ospite.

bodenton = agg. – di corporatura grossa e pesante.

bof = agg. – malaticcio, dicesi di persona grassa ma nel contempo flaccida.

bogo = agg. – virile, forte.

bogo = s.m. – appetito sessuale.

boi = s.m. – bollore; el leva el boi leva il bollore.

boiaca = s.f. – malta dalla consistenza molto fluida.

boiada = s.f. – boiata, sciocchezza.

boiar = s.m. – bovaro.

boidòr = s.m. – tino ove si fermenta il mosto; ambiente caldissimo.

boient = agg. – bollente.

boiòn = s.m. – forra, ove 1’acqua, precipitando a cascata, produce molte bolle e schiuma; bubbone; boion a la man patereccio; cfr. anche panaric’.

boir = vr. – bollire, fermentare; vegnì che ve boio venite a bere una bevanda calda; no se sa quel che boi ’n testa non si sa che cosa si agita nella mente.

bol = s.m. – bollo, francobollo; segno, impronta.

boldrasco = agg. – monello, bambino vivace.

bolengo = agg. – testardo; cfr. anche bulengo.

boleta = s.f. – bolletta; en boleta senza soldi, al verde.

boletin = s.m. – pubblicazione del matrimonio.

bolga = s.f. – tasca, bisaccia, borsa, cartella per gli atti.

bolgo = s.m. – ragazzino vivace, monello.

bolifa = s.f. – favilla; cfr. anche faliva.

bolognini = s.m. pl. – cubetti di porfido per la pavimentazione stradale.

bolp = s.f. – volpe; dicesi di persona astuta e scaltra.

bolpat = s.m. – volpacchiotto.

Bolpati = soprannome di famiglia a Piscine.

bols = agg. – bolso, asmatico, debole, fiacco, tisico.

bolzen = s.m. – valzer.

bolzon = s.m. – boncinello, ferro a staffa ove entra la stanghetta della serratura; nasello del saliscendi della porta.

bomba = s.f. – bomba; fandonia.

bombarie = s.f. pl. – dolciumi in genere.

bombas = s.m. – bambagia.

bombì = agg. – impregnato, gonfio, inzuppato.

bombia = s.f. – persona grassa e flaccida.

bombo = s.m. – confetto, zuccherino; en bombo in ordine, pulito.

bombolar = vr. – mormorare; ronzare.

bombolon = s.m. – bombo terrestre, sussurrone; dicesi di persona brontolona, chiacchierona e bugiarda.

bon = agg. – buono, capace, idoneo, abbondante; da bon a bon in via bonaria; a la bona alla buona, in modo semplice, co le bone con bella maniera; bon da magnar commestibile, mangereccio.

bonaman = s.f. – mancia; cfr. anche boneman.

bondar = vr. – abbondare.

bondì = buongiorno.

bondola = s.f. – bondiola, sorta di grosso salame.

Bondolini = soprannome di famiglia a Sover.

boneman = s.f. pl. – doni di capodanno conseguiti da colui che per primo porge gli auguri con la formula bondì bondì, le vose boneman a mi

bonera = agg. – bonaccione, pacioccone.

boninpont = s.m. – augurio di buona fortuna o successo; fa boninpont buona fortuna!

bonmarca = nella loc. a bonmarcà a prezzo basso, conveniente.

bono = s.m. – buono, documento di credito.

bonora = avv. – di buonora, per tempo.

bonorio = agg. – mattiniero; primaticcio.

bontempon = s.m. – buontempone.

Bontoni = soprannome di famiglia a Sover.

bora = s.f. – tronco d’albero tagliato alla base e scortecciato; Val dele Bore toponimo a Piscine di Sover.

Bora = soprannome di famiglia a Sover.

borar = s.m. – boscaiolo; cfr. anche boscher.

boraSo = s.m. – borace.

borbotolar = vr. borbottare.

bordel = s.m. – chiasso, disordine, confusione.

borde1on = agg. – chiassone.

bordelon = s.m. – gran disordine.

bordo = s.m. – bordo, margine, contorno.

borel = s.m. – tronco d’albero, pezzone.

borela = s.f. – pedale di un tronco; testa dell’uomo.

borer = vr. – scovare, stanare la selvaggina; p.p. bors.

bori = s.m. pl. – soldi, denari.

boric = s.m. – asino.

borin = s.m. – pallino delle bocce da gioco.

boron = s.m. – cocchiume, tappo della botte.

borsa = s.f. – borsa; coglia; noia.

bortol = s.m. – deretano; cfr. anche cul, taberle, tavernar.

Bortol = n.pr. – Bortolo, Bartolomeo.

Bortola = soprannome di famiglia a Sover.

bos = s.m. – bacio; cfr. anche pos.

boSar = vr. – baciare.

bosc = s.m. – bosco.

boscher = s.m. – boscaiolo; cfr. anche borar.

bosega = s.f. – tosse; bosega canina pertosse (anche bozzima).

bosegar = vr. – tossire.

bosegon = agg. – che è affetto da tosse.

boSema = s.f. – bozzima, soluzione destinata ad ammorbidire i filati.

bosgnac = agg. – bosniaco; zuccone.

boSia = s.f. – bugia; trucciolo; cfr. anche baoSia.

boSiadro = agg. – bugiardo; cfr. anche baoSiadro.

bot = s.f. – botte.

bot = s.m. – botto, colpo; rintocco; n alter bot un’altra volta.

bota = s.f. – botta, percossa.

botaciuc = nella loc. a botaciuc in fretta e senza precisione.

botegher = s.m. – bottegaio.

boteghin = s.m. – botteguccia.

boter = s.m. – burro.

boteSin = s.m. – caratello, tinella.

boteSinel = s.m. – piccola botte, botticella.

botola = s.f. – bernoccolo lasciato da una botta.

botole = s.f. pl. – calici dei fiori di patata e di colchico.

boton = s.m. – bottone; no se è pù seguri de gnent gnanca se i botoni i fusa d’arzent.

botonara = s.f. – l’ insieme degli occhielli per i bottoni.

boton de la gudaza = s.m. – ombelico.

botriga = s.f. – ventre capace.

boz = s.m. – bottiglia della capacita di 2 litri, bottiglione.

boza = s.f. – bottiglia dalla capacità di 1 litro.

bozbeter= s.m – paternale.

bozerlait = s.m. – acquedotto.

bozet = s.m. – bottiglietta.

bozima = s.f. – tosse.

bozol = s.m. – bozzolo; bocciolo; nappa; bambino piccolo.

bozon = s.m. – fiasco della capacità di 10 litri; bozon encestà bottiglione difeso da una struttura di ligustri intrecciati.

brac’ = s.m. – braccio, bracciata; roba da brac’ telerie; pl. braci; da brac’, tesa, misura a bracciate di tessuti.

braciacol = s.m. – abbraccio.

bracialet = s.m. – braccialetto.

braciole = s.f. pl. – spallacci.

braco = s.m. – ragazzo; cfr. anche bocia, putat.

braconier = s.m. – bracconiere.

bragara = s.f. – braca; fusto di una pianta (fino alla chioma); biforcazione (del tronco di un’albero, di un tubo, ecc.).

bragarol = s.m. – apertura dei pantaloni, con bottoniera e patta; cfr. anche spedita.

bragateca = s.m. – dicesi di persona saputella.

braghe = s.f. pl. – pantaloni, en braghe de tela a mani vuote; se la far en te le braghe farsela sotto dalla paura.

bragon = s.m. – pantalone sformato.

brama = s.f. – panna del latte.

bramar = vr. – bramare, desiderare intensamente.

brancada = s.f. – manciata, manata.

brancar = vr. – abbrancare, afferrare.

brancol = s.m. – branca; impugnatura; rebbio del tridente; pl. brancoi.

brancole = s.f. pl. – sedano dei prati (Heracleum spondylium).

brandagio = nella loc. a brandagio a rotta di collo.

brandi = s.m. – rompicollo.

brao = agg. – bravo, valente.

braSa = s.f. – brace; braSa scoerta acqua cheta, ipocrita.

brascà = s.m. – mosto ottenuto facendo rifermentare le vinacce con aggiunta di acqua.

braSera = s.f. – mucchio di braci.

bratola = s.f. – grappolo d’uva con chicchi irregolari e imperfetti.

braura = s.f. – bravura, prodezza, bravata.

bravo = agg. – bravo; buono; far el bravo fare il bullo.

brazianti = nella loc. a brazianti a braccetto.

breda = s.f. – pietra; cfr. anche preda.

brega = s.f. – asse di legno; asse per lavare.

breghel = s.m. – urlo; caciar en breghel mandare un urlo; pl. bregheli; cfr. anche begheli.

breghelar = vr. – urlare, brontolare, piangere rumorosamente; muggire.

bregot = s.m. – tagliere, tafferia.

brenel = s.m. – dispositivo attaccato al morso, per tenere a freno con maggiore durezza i cavalli troppo vivaci; filetto.

brenta = s.f. – tinozza (in legno a doghe, oppure in zinco), munita di due maniglie.

brentina = s.f. – piena, alluvione.

brentar = s.m. – scaffale, rastrelliera da cucina.

brenz = s.m. – vasca incavata in un tronco d’albero; vasca di pietra; tinozza a doghe, priva di maniglie.

breveSel = s.m. – certificato di nascita.

breviari = s.m. – breviario.

bria = s.f. – briglia.

bricola = s.f. – combriccola.

bricole = s.f. pl. – minuzie, lavoretti di rifinitura.

bricòn = agg. – briccone.

briga = s.f. – molestia, fastidio, briga.

brigante = s.m. – brigante, furfante, briccone.

brigido = agg. – briccone.

brigolament = s.m. – formicolio, tremolio; irrequietezza.

brigolar = vr. – brulicare, muoversi continuamente; se brigola si tira innanzi, si vive.

brigolin = agg. – irrequieto.

brigolin = s.m. – irrequietezza.

brigoloti = s.m. pl. – acari del formaggio, larve.

brilo = agg. – brillo, alticcio.

brincar = vr. – afferrare, abbrancare; cfr. anche brancar.

briSa bianca = s.f. – fungo porcino (Boletus edulis).

briSa de foiar = s.f. – fungo porcino (Boletus edulis).

briSa mora = s.f. – fungo porcino (Boletus edulis, ruber); porcino nero (Boletus aereus).

briSarol = s.m. – cercatore di funghi.

briscola = s.f. – briscola (gioco di carte); percossa; for de briscola; fuori di senno, fuori del seminato.

britola = s.f. – coltello da tasca a serramanico, per tagliare il pane.

bro = s.m. – brodo; come ‘l bro de gnochi poco furbo, bonario, insipido; cfr. anche brot; bro de zorla bibita acquosa; en bro de giugiola in solluchero.

broada = agg. f. – bollita, scottata.

broada = s.f. – scottatura.

broar = vr. – bollire; scottare nell’acqua.

broc = s.m. – rione, borgo; cfr. anche badoc.

broca = s.f.- bulletta, chiodo a testa larga, borchia; far broche aver paura; broca a ti rebelida chiodo con testa a zappa e gambo lungo che attraversa la suola e la cinge sul lato esterno; broca da disegno puntina da disegno; broca da zapa griffa, chiodo a testa di zappa; broca fiamaza griffa, chiodo a testa di zappa; broca tonda chiodo a testa tonda, per scarpe da montagna.

broca = s.f. – brocca; broca da l’aqua brocca di metallo smaltato, per l’acqua.

broche = s.f. pl. – girini.

brocheta = s.m. – fabbricante di chiodi e borchie.

brocheta = s.f. – orecchino.

brocol = s.m. – cavolfiore; mazzo; mazzo di pannocchie,

brocon = s.m. – erica scopina (Erica carnea).

broda = s.f. – beverone per gli animali; broda; siero, residuo della lavorazione del formaggio.

brodega = agg. f. – sporca; difficile, complessa.

brodelar = vr. – cucire le scarpe usando un ago d’acciaio o di setola, al posto della lesina.

brodolos = agg. – brodoso, succoso.

brodos = agg. – brodoso, succoso.

brognola = s.f. – bernoccolo, protuberanza; cfr. anche brugnocola; brognole protuberanze sul tronco del castagno.

broilo = agg. – morbido, detto di terreno umido per la presenza di acque sorgenti.

brontolar = vr. – brontolare.

bronz = s.m. – bronzo; recipiente di bronzo; laveggio; cfr. anche lavec’.

bronze = s.f. pl. – braci.

bronzin = s.m. – campanaccio.

bronzina = s.f. – campanello di bronzo.

bronzon = s.m. – recipiente di bronzo, laveggio; en bronzon cottura in recipiente di bronzo, su fuoco a legna.

broSa = s.f. – brina; cfr. anche bruma.

broscanzoli = s.m. pl. – germoglio del luppolo (Humulus lupulus); cfr. anche fioranzeSi.

brot = s.m. – brodo; cfr. anche bro; brot bruSà minestra di farina bianca, tostata nel burro; brot gras grasso, benessere, agiatezza.

brovar = vr. – bollire; scottare; el brova sta bollendo; cfr. anche broar.

brovent = agg. – bollente.

brovin = s.m. – spruzzatina, specie di neve; cfr. anche salinada.

broz = s.m. – specie di veicolo a due ruote anteriori con due palanche portanti, le cui estremità strisciano per terra, frenando. E utilizzato per far scendere a valle fieno, legname, ecc.

brufol = s.m. – pustola, brufolo; cfr. anche brusel.

bruger = vr. – muggire.

brugna = s.f. – prugna.

brugnaghera = s.f. – stancabue, arrestabue (Ononis spinosa); cardo asinino (Cirsium lanceolatum).

brugnara = s.f. – pruno, susino.

brugnecole = s.f. pl.- prugnole, frutti del prugnolo.

brugnocola = s.f. – bernoccolo; protuberanza; cfr. anche brognola; al pl. brugnocole prugnole, frutti del prugnolo.

brugnocolar = s.m. – prugnolo, pruno selvatico (Prunus spinosa).

bruma = s.f. – brina; cfr. anche broSa.

brumada = s.f. – brinata.

brumal = s.m. – epilessia; cfr. anche malcadù.

brumol = s.m. – testimonio di nozze; pl. brumoi compari.

Brunec = top. Brunico.

bruSacor = s.m. – bruciore di stomaco.

BruSagheri = soprannome di famiglia a Sover.

bruSir = vr. – bruciare; bruSa el foc arde il fuoco.

bruscar = vr. – sorteggiare.

bruschin = s.m. – bruschino.

bruscol = s.m. – brufolo.

brusel = s.m. – pustola, foruncolo, brufolo.

brust = s.m. – sanguinaccio.

brustolar = vr. – abbrustolare, rosolare, bruciacchiare.

brustolin = s.m. – tostino, per caffè, orzo ecc.

brut = agg. – brutto; brut en casa, bel en piaza.

bua = s.f. t. inf. – dolore fisico (anche boa).

budel = s.m. – budello.

budela = s.f. – intestino.

budin = s.m. – budino.

bufa = s.f. – bolla, vescica.

bufet = s.m. – comodino.

bufet = s.m. – tipo di pane.

bufon = s.m. – buffone, spiritosone.

bugida = s.f. – bucato.

buganza = s.f. – gelone.

bugarol = s.m. – ceneracciolo.

bugat = s.m. – crisalide del baco da seta.

bugna = s.f. – conca; ammaccatura; bernoccolo.

bugnon = s.m. – foruncolo molto grosso e infiammato.

bula = s.f. – pula, glume.

bula = s.f. – ragazza elegante e piena di brio.

bulada = s.f. – spavalderia, bravata, spacconata.

bulengo = agg. – testardo; cfr. anche bolengo.

buleter = agg. – vanitoso; cfr. anche sbuleter.

bulo = s.m. – bullo, vanitoso, spaccone.

bura = s.f. – cozzo (specie di animali).

burar = vr. – cozzare; el la bura sta macchinando qualche cosa.

burascada = s.f. – burrasca.

buratin = s.m. – burattino; persona volubile, banderuola.

buratina = s.f. – burattello; macina da grano; buratto (tessuto a trama larga).

burbero = agg. – burbero, brusco, rozzo.

bus = s.m. – buco; far en bus en l’aqua fallire lo scopo.

buSa = s.f. – buca, fossa, sepoltura.

buSata = s.f. – piccola buca, pozzetto.

buSate = s.f. pl. – gioco delle palline (si buttano le palline di terracotta entro piccole buche, facendole correre raso terra).

busola = s.f. – bussola; cassetta delle lettere.

bustarel = s.m. – corpetto per bambini; completo formato da busto e reggicalze (combinazione).

bustina dale soste = s.f. – combinazione.

busto = s.m. – busto; bustino; protesi ortopedica.

but = s.m. – germoglio.

buta = s.f. – spinta, urto; crescita.

butar = vr. – buttare, spingere; produrre, germogliare; andare in succhio; venir fuori; ind. pres. buto, butes, el buta, buten, butao, i buta.

buton = s.m. – spintone.

bugerar = vr. – buggerare, ingannare.

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

image_pdfimage_print

Commento (1)

  1. Herbert

    Ciao!
    Son capità chi per caso…sito interesante…me tocherà darghe ‘n ociada come si deve!!! 🙂

    Ciao, Herbert

I commenti sono chiusi.