(II) polvere

E il vento bussò
sulle ciglia socchiuse
di quel viso di pietra limata dal sole
carezzando le rughe nodose
di un vecchio ubriacone disteso
nel portico scuro di sogni scordati.
Macinava parole
la notte
sincera
respirando una luna di sabbia

Giuliano

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available