(V) speranza

avrei voluto fosse un solco
lasciato come testamento
impresso sulla sabbia arsa
da mani ruvide di uomo
che sognava  nuovi giorni
ma nelle storie della gente
lo sento solo come un soffio
sfuggente impeto di niente
ignoto segno su di un viso
per un futuro di parole
lasciate al vento, trascurate,
era una X, dimenticata

Giuliano

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available