el pefèl…

      3434.mp3

cònteme, Barba,
qoél che védes de ‘l mondo
che ‘l tonda de torn
da lì ‘n lònga le ròste de l’Àdes
che ‘l pòlsa ‘n le möie pu cète
gió ‘n font
dài,
vèi för dai cartoni
a contarme sta storia
ensaorìda de vita revèrsa
gatàda de dent ‘n te na làgrema,
sólch su le galte de càrpen,
sugàda da s-ciàfe de ciél
pogià dolc su le zime,
calivèrna  ai me dì
ma m’às dat lì qoel fòli
con su scrit che ères mòrt

Giuliano

il conto

raccontami, Barba, | quello che vedi del mondo | che ti gira attorno, |  da lì vicino alle rive dell’Adige | che riposa nelle anse placide | in fondo | dai, | esci da quei cartoni | a raccontarmi questa storia | insaporita di vita rovescia | trovata dentro ad una lacrima, | solco sulle guance di carpino, | asciugata da schiaffi di cielo | appoggiato dolcemente sulle cime, | galavèrna ai miei giorni | ma mi hai allungato quel giornale | sopra c’era scritto che eri morto

 

 

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

image_pdfimage_print

8 commenti su “el pefèl…

  1. Da Facebook:

    Alessandra Fanti

    mi spiace non poterne apprezzare l’originale, ma la traduzione è molto bella… grazie del tag

    Luciana Tosi

    Bella, significativa….anch’io chiederei al Barba…..cosa c’è alle rive del PO…..

    Daniela Corolaita

    Proprio così… esci da quei cartoni e raccontami una storia… raccontami la tua vita che nessuno ha saputo ascoltare… raccontami dell’acqua torbida dove hai voluto morire, annegando il tuo dolore. C’era scritto il tuo nome sopra quel giornale… mi raccontava una storia trovata dentro a una lacrima… mi diceva che eri morto. La realtà di oggi!

    Tomasi Lucia ‎

    …de vita reversa….bela

    Massimo Molinari

    geniale meraviglia !

    Lucia Brugnara

    SEMPLICEMENTE BELLA!!!

    Gianni Caldonazzi

    Brao… 🙂

  2. Le tue poesie mi lasciano sempre un po’ persa nei sentimenti e nella ragione… delicate esprimono fatti duri e graffianti… sono un canto come quelli che sicuramente fluiranno dalla tua fisarmonica.
    Come sempre, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available