vorìa eser mi

      96.mp3

vorìa basarte ‘n pöc
fasendote sentir
qualcos de dent al cör
che scaldia stò moment

vorìa restar par sempro
vizin a ti
e far doi pasi
le man endele man

vorìa che ‘l bel
che fas sentir
el sia ‘l nos cucio
par star ensema

vorìa che ‘l temp
el se fermasa ‘n pöc
a spetar noi
con en soriso

vorìa farte star ben
vizin an cör
che ‘l bate sol
se ti ghe ses

vorìa farte sentir
quel che ti ses
par stò teston
che nol capis reson

vorìa spetarte
dedré a quel us
quanche ti tornes
straca e sfinida

vorìa darte na man
a far che ‘l snöl
de quela porta
davergia el ciel

vorìa eser mi
quel che spetaves
così dan pez
senza cercarlo

vorìa ‘n regal
par ti
en regal de quei
che dura sempro

vorìa eser mi

Giuliano

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons