This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Mon Mar 4 22:52:43 2024 / +0000 GMT

Canchen nr. 26




Ma se provassa mi
a 'mpienìr de niènt el tèmp,
ti, ti che faristi?
No l'è che roberìa menùti a la to' storia
magari po' me 'mbuteristi i mèi, menuti,
strapaciadi dai me' òci en vers al ciel.
Sarìa preciss che farse na cantada
o bàter föra smòleri a mazéta.
El tèmp l'è come l'aqoa, el passa
e no 'l torna a darte l'ultim colp de pèten.
Ti te sfòrzes a far pessegar le ràgie
ma tut al pù le ciónches via dal pégol
ónt
e él, el fà na cìfa, 'l te ride föra 'n cin
e 'l core 'nnanzi, sol

 

Cardine nr. 26

Se ci provassi anch'io
a riempire di niente il tempo
tu che faresti?
Non è che toglierei minuti alla tua storia
al contrario tu mi rinfacceresti i miei, minuti,
gettati al vento dai miei occhi verso il cielo
Sarebbe come intonare un canto insieme
o spaccare sassi con un mazzuolo.
Il tempo è come l'acqua, corre,
e non ritorna per un ultimo colpo di coda.
Tu ti sforzi a sveltire le lancette
con il solo risultato di staccarle dal picciolo
unto
e lui, fa una smorfia, ti deride solo un attimo
e corre in avanti, solo

 
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com