This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Sat Apr 13 7:13:38 2024 / +0000 GMT

pariàne...


ancöi, el sol el pètena rabioss
na terlaìna 'mpolverada de ani pégri
postàda lì al canton sora la tenda
a farghe 'n or de làgreme a 'n repèz
che 'l la tèn lì, lì arènt come 'n minòt

e sot la core 'mprèssa na formiga
con en granèl de rìss su la sò gòba
la par pu granda e bèla: na luméta.

ancöi, el sol el spèta 'nsin la luna,
spaventa, e la se scònde dré dal cròz,
e 'l ragn paziènt che 'l tènde su qoel'or
l'à 'ntortolà 'n te 'n fil de séda grìsa
qoel gràn tut bianch gatà sul paviment

ma brìgola ancor ciàte spaventàde
che el l'engiòma su come 'n sartor
lassando che qoel brèghel el tasés

Giuliano

pareti

oggi il sole pettina arrabbiato | una ragnatela impolverata di anni stanchi | appoggiata ad un angolo sopra la tenda | a creare un orlo di lacrime ad un rammendo |  che la trattiene li, lì vicina come un gattino | e sotto corre rapida una formica | con un grano di riso sulla gobba | sembra più grande e bella: una lucciola. | oggi il sole aspetta persino la luna | timida | che si nasconde dietro alla roccia, | ed il ragno paziente che è in attensa lì sull'orlo | ha attorcigliato in un filo di seta grigia | quel grano tutto bianco trovato sul pavimento | ma si muovono ancora zampe spaventate | che lui raggomitola per bene come un sarto | lasciando che quel grido si spenga

 

Ci sono pareti che ci impediscono di capire, ci sono pareti che ci permettono di capire, ci sono pareti che ci impediscono di vedere, ci sono pareti che non dicono niente.

 

 
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com