This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Mon Mar 4 4:15:45 2024 / +0000 GMT

Canchen nr. 15




Empicà a recòrdi morti
Me sdindòno a 'n gróp de soga
'ntant che 'l fià' l se perde via
Me par sèmpro che i mè 'nsògni
I se missiàs a sforzinàde
De vargót vanzà' n te 'l vòlt
Ma se vardo, el mondo 'l gira
L'è 'n bel sésser, el fa tonde
Sóta a i pèi el me fa prèssa
Elo 'l và e mi rèsto lì
Tacà su come 'n rugànt

Cardine nr. 15

Impiccato a ricordi morti
Un nodo di corda mi trattiene
Mentre il fiato si perde, assente
Sembra quasi che i miei sogni
Si confondano con forchettate
Di qualcosa restato a marcire
Ma se mi fermo, il mondo gira
È una biglia colorata, è una giostra
Sotto i piedi che mi incalza
Se ne va e rimango lì
Come un porco appeso a un chiodo

 
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com