This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Mon Sep 28 9:41:42 2020 / +0000 GMT

marionéte...


soghe, spaghi, fii de fèr
entortoladi 'ntorn al còl
struchi fissi a 'ndrizàr gèsti
reversadi lì tirènti
istess ai bissi e corén via
o dedré 'n confesionàl
'mbesuìdi 'n te 'n canton

trati lì 'mpicàdi a 'n trào
a scorlar come sgussiài
sdindonàn istess che avézi
còntra 'l vènt 'mpontàdi 'n gió

man a man vèn su la not
a sugàrne gió 'n pöc i òci
la ne 'mpiza giust na lum
da 'ntrifàr el tó segùri
tut se 'nmucia gio li 'n font
cöri, brèghei e speranza
qoei par sora i gà 'ncor fià

ma se sente 'n ridolar...
l'è valgun che à sbalià strada
e ghe par de èsser par sora

Giuliano

marionette

funi, spaghi, fili di ferro | attorcigliati attorno al collo | stretti forte per imporci la via | rovesciati a terra distesi | come biscie e corriamo lontano |  o dietro ad un confessionale | istupiditi in un angolo | messi li appesi ad una trave |  a tremare come grembiuli | dondoliamo come abeti | contro il vento aggrappati in basso | mano a mano scende la notte | ad asciugarci un poco gli occhi | ci accende giusto un lume | per imbroccare il canalone precisi | lì in fondo tutto si accatasta | cuori, urla e  speranza | chi è in cima ha ancora fiato | ma si sente un rotolare... | è qualcuno che ha sbagliato strada | ed è convinto di essere salvo

 
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com