This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Sat Aug 24 11:58:06 2019 / +0000 GMT

libertà...


ài vist 'l arnài sgolàr a tonde alte sora i àrboi 'mbesuìdi
entant che capinàva pian na nùgola spavènta dré dal dòss
e dólcie anca le föie le smarìva 'l sò color de primavéra
lagàndo 'l vènt ferùscol compagnarsele su 'l mont a far filò

ma una l'èi lì ancor, con qoél so pégol tacà fìss al ram vis-cià
'n de 'n baso che 'mpienìss i òci de vöia de na vita che scoménzia
o che fenìss 'n de na risada e fintant che sota i pèi la tèra tonda
se gata ent en de 'n sbrigolàr de stéle la sgàia de cercarse 'l sò doman

senza negùn che smòrzia o 'mpìzia sói metùdi li a fàrte la pàisa
e qoéi càgni rabiósi a rosegàr noséte, i sarà sol 'l ensòni de 'n coion
postà lì a tender cèt coi òci bassi che 'l sgol el se scavézia e 'l cròdia 'n gió
ma el, el tonda ancor de schéna al vènt che 'l ghe susùra storie da scoltar

le diss che le preson no le gà porte
le diss che le preson l'è òci seradi
le diss che sol el cör rótia cadéne

Giuliano

libertà...

ho visto il falco volare a cerchi sopra gli alberi addormentati | mentre spariva piano una nuvola timida dietro al dosso | e dolci anche le foglie sbiadivano il loro colore di primavera | lasciando il vento birichino  accompagnarle sulla montagna ad amoreggiare | ma una è ancora lì, con il suo picciolo avvinghiato al ramo sferzato dal vento | in un bacio che riempie gli occhi di voglia per una vita che inizia | o che finisce in un sorriso e fino a quando la terra gira | si troverà in un brulichìo di stelle la voglia di cercare il proprio futuro | senza nessuno che spenga o accenda soli messi lì a farti la guardia | e quei cani arrabbiati a morderti le caviglie, saranno solo i sogni di un coglione | messo lì a controllare con gli occhi bassi che il volo si spezzi e cada giù | ma lui, gira ancora in schiena al vento che gli sussurra storie da ascoltare | dicono che le prigioni non abbiano porte | dicono che le prigioni siano gli occhi chiusi | dicono che solo il cuore spezzi catene

 

Questa la voglio dedicare al papà del mio amico Claus, Virgilio Soraperra una voce che mi resterà nel cuore

 
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com