This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Sat Dec 7 16:31:11 2019 / +0000 GMT

sora tùt...



no l'è niènt, dalbòn, qoel lìve

i 'mpitùra vòlti a bót con la barba tùta céndro

e qoéi altri i lo sbianchégia che la fàcia no la gh'è

valgun altro 'l se 'n ghinòcia e par dedré vèn el futuro

ma de dént ai mé penséri mi no 'l gàto 'n nessun bùss

el me par sol 'mparmalós dré a le gènt che le se 'nzìspa

e po' i sbàra a bòtaciùch su chi gira 'l òcio 'n vòlta

salta för s-ciòpi e reson còntra chiche no obedìss

tut de 'n tràt canta gio slòiche un co 'n ciànt nèt de lessìva

ma da 'l altra barbe négre che siràca a profusion

mi no 'l gàto 'n nesun posto, qoél bòn òm che è sóra tut

rèsta 'n spègio ogni domàn par desqoérger le matàde

de qoél un co i òci bàssi che 'l recòrda qoanche 'l pèten

el tegnìva a posto 'l bosch

no l'è niènt, dalbòn, qoél lìve,

sol la ponta de 'n cortèl

Giuliano

sopra tutto...

non è niente, davvero, quello lì | si dipingono le cupole con la barba color cenere | mentre altri imbiancan tutto ché quel viso non esiste | qualcun altro si inginocchia ed incontra il futuro da dietro | ma dentro ai miei pensieri non lo trovo in nessun luogo | mi sembra solo un poco permaloso visto il livore di chi lo segue | e poi spara all'impazzata verso chi la pensa diversamente | saltano fuori fucili e ragioni contro chi non obbedisce | tutto d'un tratto canta una filastrocca uno vestito con una gonna bianca appena lavata |  e dall'altra barbe nere che si adirano in continuazione | non lo traovo in nessun posto, quel buon uomo che è sopra tutti | resta uno specchio ogni mattina per far affiorare le pazzie | di quel tipo con gli occhi bassi che si ricorda quando il pettine | gli teneva a posto il bosco | non è niente davvero, quello lì, | solo una punta di coltello.

 

Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. MS Word saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com