This page was exported from nalènt... [ http://www.diaolin.com/wordpress ]
Export date: Sat Apr 13 6:51:10 2024 / +0000 GMT

el diretor...


gh'è tut la val che giàsega
color smamì, šentà,
lì sóta 'l sol che spónge
för da 'l camìn che bósega
profumi de segósta

le gròle, sora i fili,
'ngremìde al frét che vis'cia
le scrive na canzon
che a starghe acòrt dalbòn
soméa na serenada

me son postà a vardarle
begarse 'n mèz le righe
saltar da 'n fil a l'altro
sul cant del mandolin
gió 'n font, fin al trombon

e pò 'nmuciàdi 'nsèma
en de 'l susùr de 'n brèghel
tenori che scantìna
o par 'ncordàr la nota
violin dal LA che scórla

gh'è n vècio co 'n baston
che 'ndrìza sgói balèchi
canzon che smòrbia brùma
cantade al vènt de sò
pò 'n crèp...

de na dopiéta

Giuliano

Di solito non commento i miei testi ma stavolta vorrei chiarire: esistono cose
tanto belle e semplici che alle volte evocano immagini diverse e riconducibili
a cose altrettanto belle. Sfortunatamente c'è sempre qualcuno che ci vuole
mettere mano cercando di distruggerle.

dizionario:

sentà=riposato(si usa per il vino quando fermenta), seduto
gròle=gracchi, corvi, cornacchie
segósta=catena da fuoco cui si aggancia il paiolo o la marmitta
brùma=brina
Powered by [ Universal Post Manager ] plugin. HTML saving format developed by gVectors Team www.gVectors.com