en bào…

      6742.mp3

I à dit de siàrne dèstri a st’aventura
la vita l’à ciapà na piega storta
come che ‘n bào l’avess fat zimitèri
de qoél destin che aveven metù ‘nsèma
travài de i nòssi dì, renèla róta

De prim l’èra giornade, setemàne
e po’ la ragia corta a fat la tonda
disèndo che le trèi le è come aéri
e i mesi à corèst mèsteghi da sói
lassandome chi biót come pan séch
a veder i òci pàssi de na sióra
sentada su ‘n scagnèl, sföiàr sgrizöle

en brut malan l’è sta a serarne ént
nà via carezze, basi e tràpole de cör
ne s’è ‘mpestà la ment de dubi e colpe
fasèndo tàola néta a le passión
e ‘l n’à vestìdi su come che sen

en bào i à dit, dalbòn
el rónca ‘l sentiment

Giuliano

un mostro…

ci hanno detto di rilassarci per quest’avventura | la vita ha preso d’improvviso una piega storta | quasi che un mostro abbia fatto un cimitero | di quel destino che ci eravamo costruiti | col lavoro di ogni giorno, battola rotta | all’inizio erano giorni, poi settimane | e la lancetta corta ha fatto il giro | dicendo che anche oggi le tre sono uguali ieri | e i mesi sono passati, mesti, da soli | abbandonandomi qui asciutto come pane secco | ad osservare gli occhi tristi di una signora | seduta su uno sgabello a pulire stridoli(silene) | è stato un brutto malanno  che ci ha rinchiusi in casa | andate via carezze, baci e giochi di cuore | si è infettata la mente di dubbi e colpe | liberato l’orizzonte dalle passioni | e un sarto ci ha vestiti come siamo | un mostro, hanno detto, davvero | ci scava il sentimento

Musica: Basiani – Suliko https://www.youtube.com/watch?v=FPjf8E6tk78

 

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available