na letra par ti

      736.mp3

      naletraparti.mp3

spartito

Spartito

te vöi scrìver su na föia
‘nriciolàda da l’aotùn
‘ché la sgólia sóra ‘l vènt
carezàrte, ti che tàses

te vöi dir i mè pensieri
fiši dént, che i scàlza ‘l cör
disegnàndoghei lì sóra
come ‘l fùs fior de rosàda

l’è na storia su na létra
che se fà cunàr soléva
na sgrifàda su ‘ndé ‘n fòli
che ài gatà lì sóta ‘n àon

forsi mai che la te arìvia,
la pöl pèrderse su ‘n prà
o sfantàrse, fiòc’ de néo
pròpi lì, vesìn la làsta

g’ai scrit sóra dói parole
che no son stà bòn de dirte
qoanche ‘nsèma ne sonàven
le Caréze, en valzer bèl

ma l’istés, mi te le mando
‘n mèz al ciel, coi oseléti
che valgùn se le fés sòe
par sentirse ‘n sbrìgol dolc’

g’ò de dént quel tò soriso
col martèl a ‘mpiantar bròche
e ‘l tò cör ‘mpizà par tuti
che ‘l me tèn l’anima al calt

Giuliano

Una lettera per te

Voglio scriverti su un petalo
Arricciato dall’autunno
Ché si appoggi sopra il vento
A carezzarti mentre dormi

Voglio dirti i miei pensieri
Fissi dentro nel mio cuore
Disegnandoglieli sopra
Come fiore di rugiada

È una storia su una lettera
Che si fa cullare lieve
Solo un graffio sopra un foglio
Ritrovato sotto un faggio

Forse mai ti arriverà
Può nascondersi in un prato
O discogliersi fiocco di neve
Proprio lì vicino a te

Ci ho appoggiato due parole
Che non ti ho svelato mai
Quando insieme suonavamo
Le Carezze, un valzer bello

Ma lo stesso te le mando
Su nel cielo quasi in volo
Che qualcuno le ritrovi
Per sentirsi dolce dentro

Dentro me c’è il tuo sorriso
Col martello a batter suole
E il tuo cuore acceso al mondo
Che mi tiene l’anima al caldo

 

 

E’ un ricordo indelebile di un amico, un suonatore che faceva il calzolaio, a Sovér, molto tempo fa. Lo incontro spesso nei miei pensieri.

Musica e spartito

 

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons






2 commenti su “na letra par ti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 characters available